I nostri siti:

home > case studies >

Romeo Hotel
Romeo Hotel

Un nuovo impegno Romeo sulla città di Napoli: la costruzione di un edificio riqualificato ad hotel di lusso, sulla via C. Colombo, fronte mare, in quello che fu il palazzo Lauro e poi la sede del quotidiano Roma. Il progetto di base è dell’architetto Paul Tange, figlio di quel Kenzo Tange che cinquant’anni fa progettò il centro Direzionale di Napoli. La Romeo ha curato tutto il progetto esecutivo e la direzione lavori, in un’opera di ingegneria che segna una tappa miliare nell’architettura della città.

L’Hotel offre  85 camere così distribuite: 57 standard di cui 5 camere per diversamente abili e 40 superior, 11 deluxe, 10 suites, 4 signature suites e 1 Japaneese suite con due stanze da letto e un salotto living. L’accesso è da via Cristoforo Colombo in una hall di grande effetto. Al piano terra, oltre alla lobby trovano spazio salotti, light bar, cigar room e il Sushi bar. Al piano ammezzato sale meeting e una sala congressi per una capacità totale di 170 posti. Ogni sala offre la migliore tecnologia, dalla traduzione simultanea fino al sistema per non udenti.

Di particolare importanza le suites che, in diverse soluzioni, prevedono ampissime dimensioni. Al nono piano sono previste una SPA e una piscina pensile a valle di un percorso che, insieme a una panoramica area ristorante e bar, domina il golfo.

Un interior design caratteristico, dunque, capace di coniugare originalità, modernità, storia e tradizione, finalizzato ad assicurare un’immagine “distintiva” e “di lusso”, privilegiando sempre la personalizzazione. Un design non omologante ma individualizzato, capace di esprimersi con valenze di sofisticata modernità negli ampi spazi illuminati che si integrino perfettamente nell’ambiente.